01/11/2016

Home

CLICCA QUI PER PRENOTARE ONLINE UN APPUNTAMENTO

E’ semplice ed immediato!

 Vers. 55.2- 11/ 2020

Dott. Alessandro Schiavetta   –   Chirurgo Vascolare a Savona

EMERGENZA CORONAVIRUS

– Gli addetti alle pulizie hanno intensificato la disinfezione e sanificazione del locali e delle superfici.

– Tutti i locali dello studio sono sanificati quotidianamente con raggi ultravioletti UV-C oppure mediante ozonizzazione

– Gel o liquido igienizzante è a disposizione dei pazienti in sala d’attesa dello studio.

– Come disposto dall’ASL, l’accesso  allo studio è limitato al paziente ed un solo accompagnatore

– Sono stati predisposti in sala d’attesa segnali distanziatori per mantenere la distanza di un metro tra i pazienti in attesa

– La frequenza di accesso allo studio è stata cadenzata in modo da rendere meno probabile la copresenza di più pazienti contemporaneamente in sala d’aspetto.

 

 

schiavetta-alessandro

Benvenuti nel mio sito.

Vivo a Savona dal 1990, dove esercito la mia professione come angiologo / chirurgo vascolare prevalentemente a Savona. Svolgo invece la mia attività ospedaliera come Chirurgo vascolare presso l’Ospedale Santa Corona, a Pietra Ligure, presso la S.C. di Chirurgia Vascolare.
Dopo la maturità classica, mi sono laureato in Medicina e Chirurgia nel 1987 presso l’Università degli studi di Genova con il massimo dei voti.
Nel 1992 ho conseguito la Specialità di Cardiochirurgia presso l’Università degli studi di Verona e successivamente la Specialità di Chirurgia Vascolare presso l’Università degli studi di Pavia.

Ho all’attivo molti interventi chirurgici sul distretto arterioso e molti interventi chirurgici o procedure mini-invasive sul distretto venoso (varici degli arti inferiori).

Sono convinto tuttavia che – per quanto sia necessario curare le malattie vascolari quanto queste si sono già manifestate – ci vorrebbe più attenzione per la prevenzione delle malattie vascolari stesse. Un check-up vascolare precoce può portare enormi vantaggi nel breve termine ma soprattutto dopo dieci o venti anni… Verso i 50/60 anni è ora di pensare al nostro futuro non solo in termini di quantità della vita che ci rimane da vivere, ma anche della qualità della vita che ci aspetta nel futuro. Ecco la ragione di essere di un check-up vascolare.

Secondo le linee guida ESC 2016 un controllo cardiovascolare dovrebbe essere effettuato a 40 anni (uomo) e 50 anni (donna), e ripetuto ogni 5 anni.

Lo scopo è quello di godersi serenamente la “terza età” in salute invece di passare gli anni della vecchiaia da malati.

Segui anche “Prevenzione vascolare” sui social network e condividilo con i tuoi contatti. Clicca sui link  sottostanti:

29zfzy6i

index

google-plus

Dr. Alessandro Schiavetta specialized in Vascular and Cardiac Surgery.
Since 2009 he is Head of Innovative Therapies in Vascular Diseases Unit, c/o Dpt. of Vascular Surgery, Santa Corona Hospital in Pietra Ligure (Savona, Italy).alessandro.schiavetta@gmail.com

 

Sanificazione programmata con UV-C

N.B. Proseguendo nella navigazione sul sito, l’utente acconsente al TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi e per gli effetti degli artt. 13 e 23 del D. L.gs. n. 196/2003 nel caso in cui venga richiesto l’inserimento di dati personali.