La visita specialistica vascolare

La visita specialistica vascolare

visita specialistica vascolare

Valutazione eco-doppler del distretto venoso superficiale

La visita specialistica angiologica effettuata da uno specialista in Chirurgia Vascolare permette di indagare un’ampia gamma di patologie che possono interessare il distretto arterioso o il distretto venoso, gli arti superiori ed inferiori, l’aorta addominale o i vasi cerebro-afferenti (cosiddetti TSA). Lo specialista avvalendosi dell’anamnesi e dell’indagine clinica e strumentale mediante eco color doppler potrà identificare o escludere la presenza di patologie in atto. La caratteristica particolare dell’esame eco color doppler è di essere in buona parte basata sull’esperienza dell’esaminatore, perché solo grazie al settaggio ottimale e personalizzato dei molti parametri variabili della macchina si può ottenere un grande numero di informazioni utili dall’indagine eco doppler.

Inoltre la valutazione clinica del paziente, l’esame delle sue condizioni psico-fisiche, del suo stile di vita, delle sue abitudini alimentari e dei suoi esami ematochimici, permettono in molti casi allo specialista, in base alla propria esperienza e grazie al ricorso a particolari algoritmi predittivi di rischio, di intuire quale può essere nei successivi 5 o 10 anni il rischio di sviluppare una data patologia cardiovascolare per il soggetto esaminato.

Questo ultimo aspetto della visita medica angiologica pone l’accento sulla prevenzione cardiovascolare, che è la strategia destinata a dare i migliori frutti per una terza età serena e il più possibile priva di patologie cardio vascolari, a patto che sia messa in atto precocemente nella propria vita.

 


 

“L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai. Se non hai ancora trovato ciò che fa per te, continua a cercare, non fermarti, come capita per le faccende di cuore, saprai di averlo trovato non appena ce l’avrai davanti. E, come le grandi storie d’amore, diventerà sempre meglio col passare degli anni. Quindi continua a cercare finché non lo troverai. Non accontentarti. Sii affamato. Sii folle.”

Steve Jobs